BedandBreakfast.st | Home
Tutti i Bed and Breakfast di una località »RICHIESTA MULTIPLA
Cerca un Bed and Breakfast
> RICERCA PER MAPPA <

 Attualmenti sono presenti 53 strutture
Scegli una provincia
> RICERCA AVANZATA <
Regione
  Provincia
 
Servizi struttura
Servizi in camera
Riscaldamento
Cucina
Sistemazione
Storica/pretigio
Affari/business
Posizione
Pianura
Città
 

 

Informazioni su basilicata


Popolazione:

605.940 abitanti

Superficie:

9.992

Confini:

A nord e a est con la Puglia, a sud con il Mar Ionio e la Calabria, a ovest con la Campania.

Agricoltura:

Pur essendo tuttora l'attività economica più importante dell'intera regione, la produzione agricola si presenta limitata nel suo sviluppo a causa della sfavorevole altimetria del territorio (e quindi i terreni non possono evidenziare una buona fertilità) e dall'irregolarità delle piogge. Tuttavia si sta tentando di superare queste difficoltà "naturali" con la costruzione di attrezzati impianti di irrigazione e cercando di incrementare la meccanizzazione. L'arretratezza delle attività agricole si evidenzia, comunque, stilando i pochi prodotti che possono "vantare" una qualche importanza: frumento, mandarini, albicocche. Per quanto riguarda l'allevamento, solo quello caprino può considerarsi appena rilevante, mentre quello bovino e, soprattutto, quello suino hanno uno scarsissimo valore. Praticamente nulla è la pesca.

Paesaggi:

La Basilicata è occupata per quasi metà della sua superficie da montagne; inoltre, anche le colline spesso sono alte e hanno un aspetto di "quasi montagne". Si può tranquillamente concludere, quindi, che la Basilicata è una delle regioni più montuose e più aspre d'Italia. I monti della regione si trovano in due grandi complessi, ovvero quello del Vùlture e quello del Pollino; nella catena di quest'ultimo si trovano le massime altitudini della Basilicata, e cioè il "Monte Pollino" (2.248 m), anche se la sua vetta si trova in territorio calabro, la "Serra Dolcedorme" (2.271 m), anch'essa avente una parte sulla superficie calabrese, e la "Serra del Prete" (2.186 m), interamente situata in territorio lucano. L'unica zona pianeggiante della regione prende il nome di "Piana di Metaponto", e si presenta come una zona costiera, creata soprattutto dalle alluvioni dei fiumi, fertile e per questo abbastanza produttiva. Le coste sono caratterizzate da un clima di tipo mediterraneo, mentre tipicamente continentale è il clima della zona interna montuosa. Per quanto riguarda i fiumi lucani, infine, c'è da sottolineare il loro carattere torrentizio la buona lunghezza che alcuni di essi raggiungono; i più importanti corsi d'acqua sono il "Bradano" (168 Km), il "Basento" (149 Km), l'"Agri" (111 Km) ed il "Sinni" (94 Km). Topografia: Montagna 46,8% Collina 45,2% Pianura 8%

Industria:

La Basilicata risulta essere una regione non ancora industrialmente sviluppata, anche se può contare qualche piccola fabbrica che lavora nei vari settori chimico, meccanico e tessile. Le industrie più importanti restano, comunque, quelle petrolchimiche, ma anche l'artigianato, con le discrete produzioni di ceramiche ed utensili in legno, può considerarsi posto ad un certo livello. Altre aziende di minore importanza sono i pastifici, i lanifici e gli oleifici. Il commercio ed il turismo non riescono a costituire un settore terziario di notevole rilevanza.

Città:

Il capoluogo della regione è Potenza, città situata su un dosso che si eleva in prossimità del Basento. L'economia della città, così come quella regionale, si presenta poco sviluppata ed è incentrata principalmente sulle piccole industrie chimiche, tessili e dei laterizi, mentre per quanto riguarda il settore agricolo vi è da dire che solamente l'allevamento e la produzione di ortaggi ed agrumi non sono completamente negative. Unica fonte in via di sviluppo è il commercio e, anche se a livelli ancora molto bassi, il turismo. I monumenti più importanti di Potenza sono la cattedrale e le chiese di San Francesco e di San Michele Arcangelo. Altra ed ultima città della Basilicata è Matera, posta sul versante sud-occidentale delle Murge. L'attività agricola della città da' cereali, agrumi ed ortaggi, mentre l'industria è presente nei settori edile e chimico. Una qualche importanza rivestono l'allevamento e soprattutto il turismo sulla costa ionica (qui si trova ls frazione di Metaponto, anticamente un'attiva colonia greca). La città non presenta opere artistiche interessanti. Località turistiche: Potenza per i suoi (pochi) monumenti e Metaponto per le stupende rovine testimonianza dell'antica colonia greca presente due millenni or sono.

Personaggi:

Famosissimo poeta latino, Orazio (nome completo Quinto Orazio Flacco, 65-8 a.C.) fu il noto autore di stupendi poemi come "Satire", "Odi", "Epistole" ed "Epodi". Nato da una modesta famiglia ma avente ugualmente una ferrea educazione (voluta dal padre), Orazio si trasferì giovanissimo ad Atene, dove si arruolò nell'esercito di Bruto conseguendo il grado di tribuno. Rientrato a Roma cominciò la sua "carriera" letteraria scrivendo le prime poesie; questi primi versi lo resero fortunatamente subito famoso, tanto che Virgilio lo volle presentare a Mecenate. Con quest'ultimo ebbe una salda e sincera amicizia, tanto forte da portare lo stesso Mecenate a regalare all'amico una villa nella Sabina. Rifiutato in seguito il posto di segretario personale di Augusto, Orazio visse il resto dei suoi anni in maniera adagiata, pago di quanto aveva. Come aveva scritto nel testamento, Orazio fu sepolto nella tomba al fianco di quella di Mecenate. Altro personaggio famoso è Mario Pagano (1748-1799), noto giurista e patriota. La sua pubblicazione più importante è "I saggi politici dei principi, progressi e decadenza delle società", testo in cui professava idee illuministe. E proprio perché aveva idee favorevoli alla Rivoluzione Francese fu arrestato e liberato due anni dopo. Tornato a Napoli nel 1799, partecipò la governo provvisorio della Repubblica Partenopea, per la quale stese il progetto di costituzione. Arrestato dopo la caduta della Repubblica, fu condannato a morte e giustiziato il 29 ottobre 1799. Nitti Francesco Saverio nato a Melfi nel 1868 fu un politico ed economista. Occupò più volte la carica di ministro e fu nel 1919 Presidente del Consiglio. Nel periodo fascista visse in esilio per rientrare in Italia alla fine della seconda guerra mondiale. Morì a Roma nel 1953.

Storia:

Già all'inizio del primo millennio a.C. nel territorio dell'attuale Basilicata si erano stanziati i Greci, i quali fondarono numerose e ricchissime colonie. Questo prospero periodo storico che coinvolse l'intero territorio lucano, e soprattutto l'antica città di Sibari (che era divenuta infatti un attivissimo mercato e anche un importante centro agricolo), ebbe fine quando nel II secolo a.C. si stanziarono nell'antica Lucania i Romani. Inizialmente i popoli lucani non vollero sopportare l'idea di doversi sottomettere alla dominazione romana, ma in seguito, anche grazie alle numerose sconfitte subìte dall'esercito di Roma, essi impararono a convivere con i loro "padroni" tanto da ottenere così la cittadinanza romana. A seguito di questo si ebbe un periodo di pace e di tranquillità e si svilupparono notevolmente le produzioni agricole. Alla caduta dell'Impero, però, la Lucania subì le violente invasioni barbariche; dapprima dominarono nella regione i Goti, poi i Longobardi, i Bizantini, i Normanni ed in infine gli Svevi. A quest'ultimi seguirono gli Angioni, poi gli Spagnoli e quindi i Francesi. In un clima di tanta povertà nacque e si sviluppò un'altra terribile piaga: il brigantaggio. Il compito di debellare questa nuova sventura spettò al governo italiano, che ricevette la regione sotto la propria sovranità nell'agosto del 1860, dopo l'impresa dei Mille.

Agrigento | Alessandria | Ancona | Aosta | Arezzo | Ascoli Piceno | Asti | Avellino | Bari | Belluno | Benevento | Bergamo | Biella | Bologna | Bolzano | Brescia | Brindisi | Cagliari | Caltanissetta | Campobasso | Carbonia - Iglesias | Caserta | Catania | Catanzaro | Chieti | Como | Cosenza | Cremona | Crotone | Cuneo | Enna | Ferrara | Firenze | Foggia | Forlì - Cesena | Frosinone | Genova | Gorizia | Grosseto | Imperia | Isernia | La Spezia | L'Aquila | Latina | Lecce | Lecco | Livorno | Lodi | Lucca | Macerata | Mantova | Massa - Carrara | Matera | Medio - Campidano | Messina | Milano | Modena | Napoli | Novara | Nuoro | Ogliastra | Olbia - Tempio | Oristano | Padova | Palermo | Parma | Pavia | Perugia | Pesaro - Urbino | Pescara | Piacenza | Pisa | Pistoia | Pordenone | Potenza | Prato | Ragusa | Ravenna | Reggio Calabria | Reggio Emilia | Rieti | Rimini | Roma | Rovigo | Salerno | Sassari | Savona | Siena | Siracusa | Sondrio | Taranto | Teramo | Terni | Torino | Trapani | Trento | Treviso | Trieste | Udine | Varese | Venezia | Verbano-Cusio-Ossola | Vercelli | Verona | Vibo Valentia | Vicenza | Viterbo |